La maestosa e selvaggia Evia

La maestosa e selvaggia Evia

Evia è la seconda isola più grande di Grecia, collegata alla terraferma da un ponte e facilmente raggiungibile da Atene. Al nord, uno scenario lussureggiante di verde, con infinite foreste di pini che finiscono letteralmente nel mare, villaggi di montagna al centro e cittadine con caratteristiche cicladiche al sud, innumerevoli spiagge dall’acqua cristallina, moltissimi siti archeologici e panorami dalla bellezza mozzafiato: tutto questo è Evia. 

A soli 80 km di distanza da Atene, troviamo Chalkida, l’elegante capoluogo dell’isola, famoso per uno strano fenomeno sulle maree. La bella cittadina di Chalkida offre una bellissima promenade con tantissimi caffè e ristorantini affacciati sul mare. Seguendo la Nothern Route scendiamo verso sud: la sinuosa strada si snoda da costiera a montagna, svelando storiche città marinare ma anche pittoreschi villaggi di montagna. Da non perdere, l’antica cittadina di Limni e la lunga spiaggia di sabbia ad Agia Anna. Il Monte Dirfys domina la parte centrale dell’isola. Il villaggio di Steni è ideale per chi ama le attività di montagna, come il trekking o l’hiking


Il sito di Vathy Avlidas, con il grande tempio di Artemide, Chiliadou, la spiaggia più famosa di Evia, e la cittadina di Kymi, con le sue kapetanospita (le case dei pescatori)… Evia sorprende in ogni angolo! Kymi è una cittadina edificata ad anfiteatro in un posto coperto di verde chiamato ‘Exostis dell’Egeo’ (Balcone dell’Egeo), per la vista panoramica meravigliosa verso il mar aperto. Il suo porto collega Eubea con l’isola di Skyros.

Il Sud di Evia si differenzia moltissimo del verdeggiante Nord. Meno foreste e una splendida costa con spiagge di sabbia, un suggestivo gruppo di isolette e il leggendario promontorio Cavo Doro sul Monte Ohi, una montagna dalla flora rara e profumata, con le sue misteriose costruzioni megalitiche conosciute come Drakospita (“le case dei draghi” edifici megalitici datati dal 6 al 2 sec a c. La leggenda racconta che siano state costruite dai draghi!). Sul Monte Ohi si trova il villaggio di Adià, dove gli abitanti più anziani parlano ancora la lingua dei fischi. Karystos è una cittadina cosmopolita, dall’aria distintamente neoclassica, con edifici eleganti, una bella e tranquilla passeggiata lungomare  con tantissimi ristorantini e tavernette tipiche.

 
Praticamente quasi sconosciuta oltre i confini ellenici, Evia è il compromesso ideale per chi è alla ricerca di tranquillità, natura selvaggia e incontaminata, spiagge di sabbia e tramonti mozzafiato sull’Egeo.