Con i suoi 105.000 abitanti Ioannina è una delle destinazioni più ambite della Grecia del nord. Città universitaria, ricca di tradizione nel campo artistico e culturale, è dotata di un particolare fascino, soprattutto per quei turisti che amano mete autentiche e meno battute.

Scopriamo insieme cosa potete fare una volta attivati lì.

Cosa vedere e fare a Ioannina

  • Una passeggiata al lago Pamvòtida. Le sue sponde sono intrise di antiche leggende, con la sua storia che risale a più di 3.500 anni fa e che offre suggestioni uniche ai suoi visitatori. Al centro del lago si trova una minuscola isola abitata da circa 500 persone e costellata di bellezze naturali tutte da scoprire. Gironzolate per le antiche vie del borgo e lasciatevi incantare dalle costruzioni locali. Sull’isola potrete vedere anche l’ultima dimora del governatore Ottomano Ali Pascià, dove egli venne ucciso, ma ci sono anche varie chiese bizantine del XIII secolo con pregevoli pitture con raffigurazioni di santi.
  • Un tour per la città vecchia. La città vecchia con il suo castello sono i simboli delle epoche bizantine e ottomane. Gironzolate fra le vie del centro e perdetevi: ogni stradina cela architetture e costruzioni strabilianti. Non dimenticate la visita al il Museo Civico all'interno del Castello, che espone i costumi tradizionali del luogo, i tessuti, l'oreficeria - con particolare predilezione per la lavorazione dell'argento.
  • Una visita alla grotta di Perama. È una delle più grandi di tutta la penisola balcanica. Scopritene ogni suo angolo, con le sue formazioni geologiche ricche di stalattiti e stalagmiti dalle forme più strane, che creano un mondo fantastico.
  • Una scorpacciata di dolci. Ioannina è una città viva, piena di ritrovi, locali notturni, bar, club, caffè. Rifocillatevi con le delizie locali, provate le tradizionali "pitte" (torte salate) e non dimenticate di fare merenda in una delle pasticcerie del posto: i dolci sono semplicemente divini.

Se siete amanti dello sport, sappiate che qui ci sono moderni centri per l'atletica, il nuoto, il canottaggio, il tennis.

Un po’ di storia

Le prime informazioni che abbiamo su Ioannina sono del IX sec. d.C., anche se pare che vi fossero già alcuni insediamenti all’epoca di Giustiniano.

La città è stata una delle più importanti durante l’impero bizantino e, più tardi, durante l’occupazione turca. Il fatto di aver ospitato popolazioni diverse con origini e culture differenti, hanno portato Ioannina ad essere un luogo dove ammirare influenze diverse, con armoniose commistioni e fascino unico.

Come si arriva a Ioannina

  • con l’aereo: vi consigliamo il volo diretto da Bergamo per Salonicco, il noleggio di un’auto che vi porterà a destinazione in 2 ore e 45 minuti circa (sono 290 chilometri);
  • con la nave: potete partire dai porti di Trieste, Venezia, Ancona, Bari e Brindisi con le traversate notturne che in circa 15 ore vi porteranno a Igoumenitsa. Da qui noleggiate sempre l’auto e arriverete a Ioannina in un’ora circa (sono 90 chilometri).

Volete visitare Ioannina?

Se Ioannina vi ha incuriosito e non vedete l’ora di visitarla, contattateci: siamo qui per aiutarvi ad organizzare una vacanza indimenticabile.